Scrivici
 
In Questo Numero:
Nel Prossimo Numero:
 
  
Made in Italy

Archivio destinazioni

Autunno a castagne alle Piramidi di Zone.

PiramidiA pochi chilometri da Brescia ed in vista del Lago d’Iseo esiste un luogo che vale la pena di essere visitato: il parco naturale delle piramidi di Zone.

Zone merita una gita per vari motivi: in primavera per il colore degli alberi in fiore, in estate per ripararsi dal caldo soffocante della città ed in autunno, per ammirare i colori e per la raccolta di funghi.

Zone si raggiunge svoltando verso destra lungo la strada statale 510 del lago, poco dopo l’abitato di Marone. Dopo pochi chilometri in salita si incontra l’abitato e qui ci si imbatte subito in una chiesetta veramente suggestiva: San Giorgio di Cislano.

ChiesettaEsternamente la chiesa si notano i numerosi affreschi, opera del pittore Giovanni da Marone. Salta subito all’occhio il combattimento tra San Giorgio e il Drago, a lato destro della porta d’ingresso.

L’interno è semplice ma molto gradevole, con numerosi affreschi ed un tetto dalle travi di legno. Forse non tutti sanno che in passato accanto alla chiesetta vi era una colonia estiva per bambini molto frequentata, l’atmosfera che si respira sembra ancora ricca di tanta energia…

Riserva naturaleOltre a questa chiesetta, ve n’è un’altra sempre raggiungibili a piedi che vale la pena di visitare: San Pietro in Vinculis. La chiesa rimane rialzata rispetto alla sede stradale. Fu infatti edificata su uno sperone di roccia dove nel XIII° Secolo esisteva un piccolo castello. Per arrivare alla porta bisogna comunque salire a piedi ammirando gli affreschi della Via Crucis.

L’area di Zone è tuttavia famosa non solo per essere meta d’appassionati escursionisti, ma soprattutto per la bellezza delle sue piramidi di terra.

Si tratta di formazioni erosive molto particolari, ricordano un po’ i canyon americani, anche se qui il fenomeno è su scala ridotta. I grossi massi sono stati portati dai ghiacciai in epoca remota.quando il ghiaccio si è ritirato ha lasciato sul terreno questi enormi blocchi di pietra. Le piogge hanno poi cominciato ad erodere il terreno intorno e a formare le piramidi. Si tratta di formazioni geologiche tuttora in fase d’evoluzione, come mostrano le fotografie scattate ai primi del ‘900, che si possono ammirare lungo il cammino. Forse in un futuro non molto lontano le piramidi non esisteranno più.

Tramonto africanoIl sentiero che porta alle piramidi parte da dietro la chiesetta di San Giorgio. Dopo poco si trovano subito le tracce del sentiero.

Si tratta di un percorso facile e divertente, della durata di circa un’oretta, segnalato e con la storia della formazione geologica della zona. Il sentiero, immerso nel verde, passa intorno all’aerea delle piramidi, fino ad arrivare al lato opposto della vallata e a ricongiungersi con la strada. Spettacolare la vista delle piramidi da sotto, sono veramente una forza della natura.

Panorama ZoneDalla vallata di Zone si gode un bel panorama, si possono vedere il Lago d’Iseo e tutta la zona circostante. Si tratta insomma di una meta ideale per le gite domenicali, in compagnia della famiglia o degli amici, un posto non molto conosciuto ma che vale la pena di visitare soprattutto per la bellezza e l’unicità del posto.

 

FB

Foto:

  1. Le famose Piramidi
  2. Questa è la chiesetta di S. Giorgio di Cislano (Tratta da "Itinerari storico artistici nel Bresciano", APT - Brescia).
  3. La riserva regionale
  4. Veduta dal sentiero che costeggia le piramidi
  5. Il Lago d'Iseo

Torna all'inizio  

Home | Racconta | Made in Italy | Info | Top 7 | Offerte | Voyager 125 | FB | TWT

Oggi parliamo di ... - Archivio Destinazioni - Archivio Cronologico

Legale, Pubblicità © voyagertraveller.com 2000-2011.